Ma pensi davvero che più entri nella consapevolezza e meno menate vedi?

Aspettati il contrario. 
Più ti avvicini alla luce più le ombre si mostrano.

È quando sei davvero nel cammino e inizi a vedere chiaramente le ombre che ti rendi conto che tutte le belle parole che hai imparato, tutte le belle frasi di Jung, Osho, Einstein, King, ghandi, Gesù, Buddha e tutti gli altri, qui non servono a nulla.

Ci sei tu, il tuo corpo e l’esperienza che hai permesso alla tua anima di fare.

Sperimentare è essenziale.

Permettiti di provare, senza giudicarti.

Quando ti avvicini alla luce, se sai ma non sei, dovrai metterti gli occhiali da sole, troppa roba per chi non è capace di vivere l’ombra.❤️

Dario Nencini


1 commento

Ernestina · 17 Luglio 2019 alle 22:41

Ho praticato il buddismo per alcuni anni, ho iniziato la mia grande svolta. Sì perché all’inizio del mio cambiamento ci sono state varie persone che mi dicevano questo e quello, ma il buddismo mi ha concesso l’accesso nel giardino della mia anima e l’unico maestro giardiniere ero io. Non le menate come imparare frasi a memoria, come un libro stampato, no, di persone così ne è pieno il mondo e si vede bene anche sui social. La mia esperienza era fortemente voluta perché ho voglia di diventare migliore. Le risposte? Quelle arrivano se mediti con serietà, come viene insegnato ed è quello che saprai fare anche tu, ne sono certa , ma senza giudicare le menate della meditazione o della spiritualità in generale . Con stima. Ernestina .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.