Stanotte per addormentare mio figlio gli ho parlato del tempo, del qui e ora, del fatto che non deve essere triste che domani lo accompagnero’ a scuola e non lo rivedrò per dei giorni.
In quel momento era lì, con me, con tutta la presenza possibile.
Gli ho detto che avere tristezza per qualcosa già successa e che ti fa pensare a quello che succederà domattina, è folle. Ora sono qui,
Godi di me ogni attimo,
vivi senza paura del domani.
L’unica paura che puoi avere è quella di non riuscire ad essere presente, ma sarò io a farti vedere che ci sei, completamente, qui con me.
È non aver paura di vivere con incoscienza, meglio essere incosciente “rischiando” di vivere che aver paura, “rischiando” di morire.
Buonanotte cucciolo mio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.